É stata presentata la 75esima edizione della Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola

É stata presentata la 75esima edizione della Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola (TO). Un evento di grande rilevanza storica, un appuntamento che, come ha sottolineato la sindaca Ivana Gaveglio, celebra la cultura dell’intero territorio. In programma dal 30 agosto all’8 settembre

É stata presentata presso l’Abbazia Santa Maria di Casanova, a Carmagnola, la 75esima edizione della Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola (TO). Si tratta di un appuntamento cultural-gastronomico imperdibile per gli amanti dell’ottimo cibo, che celebra uno dei prodotti più pregiati e caratteristici del territorio, in programma dal 30 agosto all’8 settembre. La manifestazione oltre a celebrare le eccellenze del territorio, offre un ricco palinsesto di appuntamenti con showcooking, degustazioni guidate, intrattenimento musicale e tanto altro.

Un evento che testimonia la cultura del territorio

La Fiera non è solo un evento gastronomico, ma una celebrazione della nostra cultura, delle nostre tradizioni e dell’innovazione agroalimentare”. Ha dichiarato la sindaca di Carmagnola, Ivana Gaveglio. “Ci si potrà immergere in dieci giorni di festa, con un ricco programma che spazia da eventi gastronomici con piatti tipici e creativi, a spettacoli, concerti e appuntamenti culturali. Non mancheranno momenti dedicati alla sostenibilità, con l’uso di materiali ecosostenibili e iniziative volte a ridurre l’impatto ambientale della manifestazione, nostro obiettivo da diversi anni”.

Voce agli organizzatori

“La manifestazione coinvolgerà e valorizzerà tanti punti del nostro centro storico, con un’importante novità: l’ampliamento dell’area della fiera con un nuovo anello che si estenderà fino a Corso Sacchirone e al Villaggio delle Pro Loco”. Ha spiegato l’Assessore alle Manifestazioni, Commercio e Mercati, Domenico La Mura. “Ci sarà l’obbligo per tutte le attività di somministrazione di alimenti di includere una pietanza al peperone nel loro menu. E anche gli stand commerciali dovranno avere il nostro ortaggio simbolo, valorizzando così l’eccellenza agroalimentare del territorio”.
“La prima domenica di fiera, il 1° settembre, sarà un momento significativo con il tradizionale Concorso del Peperone. Questo Concorso mostra/mercato, riservato ai coltivatori locali, celebra la qualità e l’eccellenza del nostro prodotto simbolo. Parallelamente, riproponiamo il contest Peperone Urbano, in collaborazione con il Consorzio del Peperone e il Comune di Carmagnola. Una competizione aperta a cittadini, scuole e associazioni, che premia la coltivazione domestica del peperone”. Ha aggiunto l’Assessore all’Agricoltura e Attività ProduttiveRoberto Gerbino.

 Incentivare i giovani

“É un’annata decisamente positiva quella di quest’anno, nonostante il mal tempo, sembra che i peperoni stiano crescendo bene. Questo grazie all’andamento contenuto delle malattie, ma soprattutto, grazie alla coltivazione sotto serra”. Ha affermato il Presidente Consorzio del peperone di Carmagnola, Domenico Tuninetti.  “È importante incentivare i giovani ad entrare a far parte di questa lunga tradizione agricola che richiede un impegno ma esiti soddisfacenti. Per tutelare la produzione del Peperone sarebbe opportuno che lo stato mettesse in affitto dei terreni per dare la possibilità ai giovani di agraria di poter lavorare in questo settore”. 

Avere un pubblico variegato e portare avanti la storicità

“Per noi è un onere e un onore organizzare una manifestazione con un brand così consolidato e una storia lunga 75anni”. Ha dichiarato Stefano Pellicciardi, SGP Grandi Eventi.L’obiettivo principale è di riuscire a dare alla manifestazione anche maggior visibilità mediatica grazie alla sinergia con Il Foro festival per attrarre un pubblico variegato. La proposta per questa edizione sarà un format che comprende diversi contenuti, dagli spettacoli di animazione e intrattenimento anche sul Palco di Piazza Sant’Agostino. Tra i grandi nomi che parteciperanno ci saranno Raspelli, Massobrio, Tinto, Sergio Muniz, Matilde Brandi oltre a grandi chef del panorama gastronomico italiano. Molti anche gli eventi POP come il ‘processo al peperone’ e il Premio Peperone D’Oro tutto questo ovviamente per dare ampia visibilità al prodotto celebrato dalla festa con svariati showcooking e appuntamenti di degustazione. Un palinsesto corposo per attrarre un pubblico quanto più ampio e variegato. Una grande sfida che siamo pronti a vincere”.
E per quanto concerne Il Foro Festival: “L’edizione 2024 de Il Foro Festival vuole coinvolgere un pubblico più variegato”. Ha spiegato Paolo Di Nita, Responsabile Il Foro Festival. “Non solo gli amanti della musica ma ampio spazio anche a teatro e divertimento per una proposta culturale a tutto tondo. Gli ospiti di quest’anno saranno un mix perfetto di cultura e intrattenimento”.

Una lunga storia di qualità

La Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola, distinguendosi come una delle più prestigiose nel settore enogastronomico e la più grande in Italia dedicata ad un prodotto agricolo è diventato ormai uno storico appuntamento non solo per il comune di Carmagnola, ma per tutto il Piemonte e il resto d’Italia. SGP Grandi Eventi si occuperà della sua organizzazione per tre anni, con l’obiettivo principale di una crescita internazionale.
Per info: www.fieradelpeperone.it

Check Also

Illycaffè e un colpo di fulmine? Presentato il cortometraggio ‘6 minuti per farla innamorare’

‘6 minuti per farla innamorare’ è il cortometraggio diretto e prodotto dal regista Francesco Apolloni. Un colpo di fulmine tra due giovani, interpretati da Martina Ferragamo e Simone Coppo, che si incontrano per caso e hanno sullo sfondo il fascino di illycaffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *