Yoga Romagna, il succo di pesca nettarina in edizione limitata

Yoga Romagna è il succo di pesca nettarina, in edizione limitata, dedicato alle terre colpite dall’alluvione. È stato presentato a Forlì in occasione del concerto finale di Yoga Radio Bruno Estate. Per l’occasione anche la donazione per sostenere famiglie e attività del territorio

Yoga Romagna, in edizione limitata, al gusto pesca nettarina, è la novità destinata ai bar romagnoli e delle zone bolognesi che Yoga propone per celebrare il suo territorio. Infatti, il marchio storico di Conserve Italia è nato qui nel 1946, luogo in cui, ancora oggi, continua a realizzare i suoi succhi. I danni subiti dalla Romagna a causa dell’alluvione di maggio sono ingenti, e hanno colpito anche i campi dei soci agricoltori del Gruppo cooperativo e gli stessi stabilimenti di produzione. Nonostante ciò il territorio e i suoi abitanti hanno subito mostrato la volontà di rialzarsi e ripartire.

Yoga Romagna, edizione limitata.

 

Un’etichetta simbolo del territorio

Realizzato nello stabilimento di Massa Lombarda (RA) con le pesche nettarine conferite dagli agricoltori del territorio, il succo Yoga Romagna Limited Edition con il 70% di frutta racchiude i simboli della Romagna. In etichetta compare la caveja, emblema del territorio, ossia il perno per tenere fermo il giogo del carro trainato dagli animali. Anche l’iconica piadina, il binomio sdraio-ombrellone che raffigura il turismo balneare fino alla coppia che balla il liscio e al celebre motto “Tin bota”. “Con questa novità, Yoga celebra la sua Romagna in un momento così particolare, con una bottiglia da collezionare che racconta la forza degli abitanti di questa terra e i prodotti eccellenti che sa regalarci. È un inno alla ripartenza e alla valorizzazione delle eccellenze produttive romagnole”. Ha dichiarato il direttore marketing horeca di Conserve Italia, Gabriele Angeli.

Donare per ripartire

Yoga Romagna è stato presentato in piazza Saffi a Forlì in occasione dell’ultimo concerto di Yoga Radio Bruno Estate, la rassegna musicale estiva dell’emittente radiofonica. Sul palco è salito anche il direttore generale di Conserve Italia Pier Paolo Rosetti che ha consegnato un maxi-assegno al sindaco di Forlì Gian Luca Zattini per simboleggiare il contributo di Yoga a sostegno delle famiglie e delle attività colpite dall’alluvione. Un contributo che raddoppia la cifra donata da Radio Bruno anche grazie alla vendita delle magliette “Tin bota” fatta durante i quattro concerti. “La nostra Azienda porta i segni dell’alluvione, sia nella sua base sociale agricola sia in alcuni stabilimenti produttivi, oltre ai danni alle abitazioni dei collaboratori”. Ha evidenziato Rosetti. “Grazie al contributo di tanti siamo riusciti a ripartire in tempi rapidi e adesso vogliamo celebrare la nostra terra con questo succo di frutta in edizione limitata e la donazione finalizzata a sostenere la ripartenza”.
Per info:  www.conserveitalia.it –  www.succhiyoga.it 

Check Also

Tutto pronto per Gli Artisti dello Streetfood 2024, ‘firmato’ dalla famiglia Cerea

Gli Artisti dello Streetfood 2024, la kermesse firmata dalla famiglia Cerea, andrà in scena il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *